imbastire la relazione tecnica

come si può riassumere schematicamente la relazione tecnica per la prima prova?

(domanda postata sulla nostra pagina Facebook dedicata all’Esame)

Se può sembrare un azzardo sostenere che la “relazione tecnica” nasca ancor prima del progetto, non deve stupire se affermo con insistenza che, questo (importante) documento, debba essere sviluppato parallelamente alla “creazione” del progetto al quale va allegato: dalla bozza (diagramma distributivo, pre-dimensionamento di massima, etc…) all’elaborato finale.

messaggio pubblicitario:

 

Qualche consiglio, su come esercitarsi per affrontare la parte progettuale, lo si trova nella sezione dedicata all’esame di Stato:
come preparare la I prova  →  esercitarsi → metodo diretto

analisi del testo, bozza progettuale, sinossi

In sede di esame si è agevolati dalla traccia; una lettura attenta e ponderata, oltre a delineare ed a condurre verso le giuste soluzioni distributive, dimensionali, strutturali, etc… facilita nella stesura della relazione che deve essere: chiara, leggibile e sintetica.

Abbiamo predisposto alcuni file, in particolare consiglio :

 

Buono studio! :)

 

ATTENZIONE!
è bene ritagliarsi un po’ di tempo per descrivere i materiali e le scelte progettuali con accenni all’impiantistica ed alle prestazioni energetiche

 

l’allegato è disponibile nella nuova aulaweb di misterschool e raggiungibile da questo collegamento: aulaweb – accesso gratuito, fruibile liberamente! E’ possibile curiosare o partecipare in piena libertà, ma occorre presentarsi come avviene in un qualunque corso di formazione! E’ anche possibile (per alcune sezioni) effettuare un accesso anonimo, da ospite; utilizzando l’opzione, nella pagina del login: “login come ospite”.

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *