il testo della seconda prova, sessione 2013

Se la prima prova ha destato qualche perplessità, la seconda credo che abbia lasciato tutti a bocca aperta! Chi si aspettava il progetto stradale, chi ipotizzava un’indennità di sopraelevazione; altri che pensavano ad un esproprio… Invece la seconda prova è stata quasi una seconda “prima prova”…
 

messaggio pubblicitario:

 

Un po’ topografia, un po’ estimo con al centro l’urbanistica e la progettazione…

testo esame abilitazione 2013 - prima prova

 

il testo della 1a prova, sessione 2013 – 24 ottobre

Comments

  1. mario says

    buongiorno!vorrei sapere se è possibile trovare le prove d’esame del 2013 risolte o comunque avere qualche suggerimento sulla risoluzione più corretta in vista del colloquio!! ringrazio!!!!

  2. enelya says

    Salve,
    vorrei sapere se è possibile trovare le prove d’esame del 2013 risolte o comunque avere qualche suggerimento sulla risoluzione più corretta in vista del colloquio, che forse non farò ……… :( …….ma nel caso mi servirà sempre per il prossimo anno.
    Grazie.

    Saluti.

    • admin says

      Buonpomeriggio,
      quello spazio web è stato creato per instaurare un “dialogo” tra tutor e utenti dell’aulaweb… :)
      L’ho segnalato, sotto questo post, per permettere a chi avesse dei dubbi di postarli nel forum, in attesa della pubblicazione delle soluzioni o di uno schema risolutivo…

  3. Ilija Ilic says

    Salve..dov’è possibile trovare le soluzioni delle tracce del esame di abilitazione per geometri del 2013?
    Grazie

  4. Davide says

    Nella soluzione non vedo il punto 3, quello riguardante il calcolo dei costi di costruzione… dove posso trovare un esempio svolto? Grazie

    • misterschool.it says

      Buongiorno Davide,
      in rete, se si sa cercare, si trovano esempi di stime e perizie “reali” (redatte da professionisti), quelle dei CTU (ad esempio) sul sito del Ministero della giustizia; con le indicazioni fornite da questo scritto:
      come scovare le dispense da studiare
      non dovrebbe essere difficile estrapolare qualche esempio utile. (tramite Google, dal sito giustizia.it)

      Un’altra via, per avere un’idea o una guida (o i prezzari), potrebbe essere quella di consultare lo spazio web delle case produttrici di software:
      “ACCA software” (→acca.it/) o “Blumatica” (→blumatica.it/)
      per citarne un paio.

      Su questo sito: misterschool.it/, nell’aulaweb (nella sezione dedicata all’esame abilitativo):
      http://www.aulaweb.misterschool.net/course/view.php?id=24
      una delle domande proposte nel test iniziale, aperto a tutti (e corretto e commentato gratuitamente), è sul conteggio della quantità d’intonaco (opere di rifinitura): ideata per spiegare e fissare il concetto del “vuoto per pieno”. Dalla correzione e dai dubbi (manifestati) dello studente, s’innesca una positiva discussione, utile ad estendere la spiegazione ad altri aspetti (od alle altre voci)…

      buono studio! :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *